GENNAIO-APRILE 2019: LO STATO INCASSA 2,78 MILIARDI DAL GIOCO

21 Giugno 2019 Pubblicato da Lascia il tuo commento

Gennaio-Aprile 2019: lo stato incassa 2,78 miliardi dal gioco. Non solo la crescita dei casinò online in Italia: se il mese di maggio sorride agli operatori, anche lo stato ne può beneficiare con 2,78 miliardi di euro incassati nel primo quadrimestre del 2019. Sono questi gli incassi per entrate del bilancio dello Stato da lotto, lotterie ed altre attività di gioco nel periodo dal 1° gennaio al 30 aprile 2019, come indicato dal Conto Riassuntivo del Tesoro e pubblicato da AGIMEG. Un numero decisamente importante per quanto riguarda il settore e, soprattutto, per la casse statali italiane.

Il dettaglio

Dei 2,78 miliardi di euro che lo stato incassa nel periodo Gennaio-Aprile 2019 oltre 2,22 miliardi provengono da Slot e Vlt. Più di 375 milioni dai proventi del gioco del lotto. 82,9 milioni da altri incassi delle attività di gioco. Oltre 53,1 milioni come quota del 40 per cento dell’imposta unica sui giochi di abilità e sui concorsi pronostici. Oltre 19,7 milioni come Diritto fisso erariale sui concorsi pronostici.

Le altre entrate per lo Stato italiano

Per completare l’analisi dei 2,78 miliardi di euro che lo stato incassa nel periodo Gennaio-Aprile 2019 bisogna andare fuori dall’area dei classici casinò terrestri, online e delle sale slot. Infatti i ricavi arrivano anche dal gioco del bingo (57 milioni). Oltre 161,2 milioni dai proventi relativi ai canoni di concessione per la gestione della rete telematica relativa agli apparecchi da divertimento ed intrattenimento ed ai giochi numerici a totalizzatore nazionale. Più di 161,3 milioni dalla ritenuta del 6 per cento sulle vincite del gioco del lotto. Oltre 433,1 milioni dalle lotterie nazionali ad estrazione istantanea e oltre 4,8 milioni euro dal versamento di somme da parte dei concessionari di gioco praticato mediante apparecchi di cui all’articolo 110, c. 6, t.u. di cui al r. d. 18 giugno 1931, n. 773.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *