Chat with us, powered by LiveChat

Con questo articolo facciamo un salto all’indietro, ben prima dei casinò terrestri e casinò online. Ma già da prima della nascita di Cristo, il gioco d’azzardo era già presente nella vita di una comunità: è stato infatti una delle prime forme di intrattenimento, presente per un periodo piuttosto lungo nel mondo e nella storia dell’umanità. Più precisamente, il gioco d’azzardo nella sua forma elementare era un grande punto di interesse nell’antica Grecia, la patria della democrazia e una delle civiltà che contraddistinguono la storia antica.

Il gioco d’azzardo tra gli Dei dell’Olimpo

Non possiamo dirvi con certezza se Zeus o le divinità greche lo praticassero, ma è sicuro che il gioco d’azzardo fosse presente già nell’antica Grecia e, addirittura, consiste in una delle prove più antiche di attività umane. Proprio come i loro predecessori egiziani, i greci credevano che l’atto del gioco d’azzardo fosse iniziato tra gli Dei: uno dei primi esempi di gioco d’azzardo nella mitologia greca antica fu quando Zeus, Poseidone e Ade divisero in più parti l’Universo. Oppure alla disputa tra lo stesso Poseidone (il dio del mare) e Atena (la dea della saggezza e della forza) per assicurarsi il patronato della città-stato di Atene: dopo una lunga serie di scommesse, Poseidone perse e maledisse Atene di non avere mai abbastanza acqua da quel momento in poi.

Com’erano i primi giochi

Alcune forme di giochi d’azzardo che sono state usate ampiamente nell’antica Grecia, sono sopravvissute ancora oggi in alcune parti dello stato e della cultura ellenica. E non c’erano distinzioni di classi: dalle più agiate, ai contadini e fino agli schiavi, molte persone lo praticavano con continuità malgrado fosse illegale. I giochi popolari includevano giochi a dadi, testa o croce, dama, così come altri giochi basati sulla fortuna. La Dama è stato tra i primi giochi da tavolo a fare la sua comparsa, chiamato anche Tilia: la base era una scacchiera e, solo successivamente, venne sviluppato in 12 pezzi su ciascun lato. Anche ‘Testa o Croce’ era molto popolare: all’inizio era giocato con una conchiglia e poi si è evoluto con la classica moneta che conosciamo ancora oggi. I greci erano appassionati erano le scommesse, dai combattimenti di cani, polli e uccelli, come confermato dal ritrovamento di oggetti della vita quotidiana. In chiusura sono i Dadi l’ultimo che ha saputo coinvolgere la Grecia e, in particolari, erano due tipi quelli più popolari: quelli che includevano giochi da tavolo e gli altri che coinvolgevano. La maggior parte di questi venivano solitamente giocati con tre o quattro dadi, che venivano lanciati dopo essere scossi in una coppa speciale.

Giochi cambiati nel corso del tempo

Nei tempi antichi l’esito del lancio di dadi non veniva legata fortuna, poiché si credeva che il risultato fosse controllato dagli dei. Naturalmente, i giochi sono cambiati nel corso dei secoli e alla fine sono diventati più avanzati, il che ha portato solo forme più divertenti e innovative di gioco d’azzardo.

 

Hai già approfittato dei bonus di benvenuto?

Non preoccuparti visita la home page del nostro sito casinoeslot.it, tutti i casino online sicuri ti aspettano! Non farti scappare i migliori bonus del 2019, INIZIA ORA A DIVERTIRTI!

Cosa ne pensate di tutto ciò? scriveteci o lasciate un commento!

Per qualsiasi informazione, contattaci.

SEI PRONTO A GIOCARE NEL MIGLIOR CASINO ONLINE?

CASINO ONLINE